Al via il ripopolamento delle trote nei fiumi del Vastese

Diversi quintali della varietà autoctona "Fario" sul Trigno, sul Treste e sul Sinello

| di Terenzio Zocchi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Oggi, lunedì 12 febbraio, è iniziato il ripopolamento delle trote sui fiumi e sui torrenti della Provincia di Chieti. Dopo l'ultima distribuzione del dicembre scorso, la Regione Abruzzo ha deciso un ripopolamento di circa 37 quintali nei fiumi interni delle quattro province abruzzesi. Si tratta della varietà Trota Fario, pronta cattura 22/30 cm, proveniente dall'incubatoio del Vetoio (L'Aquila). La Trota Fario (Salmo Trutta Fario) è un pesce di diffusione esclusivamente appenninica, quindi si tratta di un ritorno alle varietà autoctone abruzzesi.

La Polizia Provinciale di Chieti e gli Agenti Volontari dell'ARCI PESCA FISA hanno immesso nella giornata odierna oltre 12 quintali di trote nelle acque principali di categoria A. Nella nostra zona la distribuzione è avvenuta nei tre fiumi principali del territorio, cioè il Trigno, il Treste e il Sinello

"Sempre da oggi, in accordo con la Polizia Provinciale e gli Agenti Ittici Ambientali dell'ARCI PESCA FISA sono iniziati una serie di controlli mirati sui luoghi interessati dal ripopolamento" fa sapere la stessa ARCI PESCA FISA, Comitato Provinciale di Chieti

L'apertura della stagione ittica 2018, come da indicazioni del Comitato Consultivo Regionale della pesca, è fissata per domenica 04 marzo 2018. Le catture non potranno superare il numero massimo di cinque trote. Resta vietato l'uso dell'ardiglione o schiacciato.

(Foto Arci Pesca FISA, Comitato Provinciale di Chieti)

Terenzio Zocchi

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK