Fondovalle Treste: a Pescara riunione dei sindaci per lo stato del progetto

Si va verso l'appalto dei 4 milioni di euro per la riqualificazione della strada; il punto anche sui fondi per le provinciali dell'Alto Vastese

| di Terenzio Zocchi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Entro un mese sarà depositato il progetto definitivo per la riqualificazione dei 21 km della strada provinciale Fondovalle Treste. Questo è emerso nel corso di una riunione che si è svolta questa mattina a Pescara nella sede della Regione Abruzzo tra i sindaci dell'Alto Vastese e il presidente della Regione Abruzzo e neo-senatore Luciano D'Alfonso.

L'importo complessivo del progetto, come annunciato da tempo, ammonta a circa 4 milioni di euro e sarà finanziato dalla Regione. L'incontro di oggi ha accertato lo stato dei finanziamenti e le procedure burocratiche inerenti al progetto definitivo. Dalla relazione dell'ing. Cristini è emerso che lo studio di fattibilità, condiviso fra tutti i sindaci coinvolti, è già approvabile in tempi strettissimi. A breve sarà sottoscritta la convenzione tra Provincia di Chieti, Comuni interessati e progettista.

Il tratto di provinciale interessato dai lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza si estende tra i comuni di Cupello (innesto con la statale Trignina) e Liscia (innesto con la ex Statale 86 Istonia). "Si tratta di un intervento importante per la Fondovalle Treste e per i centri dell'Alto Vastese", ha osservato il presidente Luciano D'Alfonso, "Il nostro obiettivo, dopo questi lavori, è individuare ulteriori risorse per completare la realizzazione dell'intera viabilità della fondovalle Treste".

In precedenza, la Regione aveva destinato ulteriori 16 milioni di euro per la viabilità della Provincia di Chieti: 9 milioni all'area del Vastese, 4 milioni al Sangro e 3 milioni al Chietino-Ortonese, con la precisazione però che eventuali economie saranno riversate e impiegate nel Vastese, dato lo stato delle strade provinciali.

Toni accesi tra il consigliere provinciale e sindaco di Montelapiano, Arturo Scopino e i sindaci di Schiavi di Abruzzo, Luciano Piluso, e di Palmoli, Giuseppe Masciulli. È emerso infatti che da una parte la cassa della Provincia di Chieti stenta a sostenere il cronoprogramma dei lavori, dall'altra l'Alto Vastese sembra essere stato penalizzato rispetto al Sangro per quanto riguarda le ultime erogazioni di fondi per la viabilità da parte della Provincia di Chieti. "Non è accettabile che per un progetto di asfaltatura ci vogliano sessanta giorni", ha commentato il presidente della Regione.

A margine dell'incontro, Luciano D'Alfonso si è impegnato anche a riaprire il dossier per la statalizzazione della ex Strada Statale 86 Istonia, che allaccia la stessa Fondovalle Treste ai paesi dell'entroterra.

Terenzio Zocchi

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK