Abruzzo: Cresa,un residente su cinque a rischio povertà

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Attualità
STAMPA

Una regione "fragile", nella quale "il gap nella distribuzione del reddito aumenta a svantaggio della frangia più povera della popolazione, un residente su cinque è a rischio di povertà, più di uno su dieci vive in una situazione di grave deprivazione materiale".

A osservarlo è il presidente del Cresa, Lorenzo Santilli, commentando il report ABruzzESi relativo al focus sul benessere economico e soggettivo. Il reddito disponibile pro capite ammonta in regione nel 2015 a 15.608 euro.

La crescita del reddito disponibile non ha modificato la disuguaglianza nella sua distribuzione: nel 2015 il rapporto tra il reddito percepito dal 20% della popolazione con i redditi più alti e il 20% con quelli più bassi è pari nel 2015 a 5,0.

A preoccupare è l'aumento che la sperequazione nella distribuzione del reddito ha fatto registrare in regione dal 2004 al 2015: la differenza è cresciuta dello 0,8% contro un aumento medio nazionale dello 0,2%.

Ansa Abruzzo

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK