Scrive per conoscere i suoi genitori biologici: "E' nato a Carpineto e vuole ritrovare le sue vere origini"

L'appello arriva da uomo residente a Montesilvano

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Mauro Amenta

"Sto cercando di aiutare il mio compagno a trovare i suoi genitori biologici o ciò che resta della sua famiglia." Con queste parole, Daniela Di Giacomo lancia un appello per aiutare il suo compagno, Mauro Amenta, a ritrovare le sue vere origini.

L'uomo, figlio unico, attualmente residente a Montesilvano, è nato a Carpineto Sinello nel gennaio del 1958 da un'ostetrica di nome A. Trevisani e alla presenza di due testimoni: A. Nanni, impiegato e M. Di Paolo, agricoltore.

Il nome assegnato alla nascita era Mauro Mantovani, sostituito all'adozione da Mauro Amenta. I suoi genitori, di origine siciliana, attualmente non sono in vita.

"E' come se gli mancasse una parte. È stato abbandonato molti anni fa e portato al brefotrofio di Chieti - spiega la donna - è giusto che lui conosca le sue vere origini. Non so se qualcuno potrà aiutarmi, ma il paese è piccolo e magari qualcuno ricorda qualcosa. Sono passati 60 anni, non è detto che i genitori siano ancora in vita, vorrei provare a cercare la donna che magari all'epoca non voleva essere nominata, ma che oggi per lei e il mio compagno sarebbe motivo di grande gioia."

Per segnalazioni contattare il seguente recapito: 3388693751.

Redazione

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK