Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Gli alunni della scuola secondaria di Gissi incontrano la scrittrice Francesca Bertuzzi

| di La Redazione della scuola
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’ Istituto Omnicomprensivo ‘G. Spataro’ di Gissi nella mattinata del giorno 12 novembre hanno incontrato la scrittrice Francesca Bertuzzi, originaria di San Buono, e voce artistica di notevole rilievo del nostro territorio. Scrittrice di libri gialli, thriller e horror, la Bertuzzi ha risposto alle domande poste dagli alunni. La conversazione è stata una piacevole occasione di confronto e crescita personale per gli alunni, che hanno interagito in modo spontaneo, dimostrandosi incuriositi e attenti. Di seguito si riportano alcune delle domande più significative poste dagli studenti.

- Cosa l'ha spinta ad ambientare il suo romanzo (Il carnefice) nelle nostre zone?

- Mi hanno influenzato i romanzi dello scrittore americano Lansdale, che ha venduto molti libri in Italia. Le sue opere mi sono sembrate sempre familiari, per la loro ambientazione in Texas, in una terra brulla e aspra che somiglia molto alla mia. Anche allo scrittore americano devo la decisione di ambientare il mio romanzo nella mia terra d’origine.

- Quale scuola superiore ha frequentato? Qual è stato il suo percorso di studi?

- Ho frequentato il liceo e la scuola di scrittura creativa Holden a Torino, dove in due anni ho imparato ad usare tecniche narrative complesse e, in generale, il mestiere di scrittore; può sembrare strano, eppure scrivere romanzi o sceneggiature non è una dote innata, ma un mestiere che si apprende con sacrificio e duro lavoro. In quel periodo un mio amico, per incitarmi a scrivere, contattò a mia insaputa il mio scrittore preferito, Lansdale, che mi inviò una lettera in cui mi incitava a scrivere e mi dava anche alcuni consigli molto utili sul mestiere di scrittore. Da quel momento la mia dedizione e il mio impegno si sono rafforzati e ne è venuto fuori il mio primo romanzo:Il Carnefice. La pubblicazione di questo romanzo non è stata semplice, ha richiesto tempo e determinazione, ma alla fine sono riuscita a far pubblicare il mio romanzo da un’importante casa editrice. La pubblicazione ha avuto successo, e così sono diventata una scrittrice.

- Quali autori della letteratura italiana preferisce?

- Tra gli autori della letteratura italiana la mia preferita è Elena Ferrante. Ma ci sono anche altri autori. A voi ragazzi raccomando di leggere La storia infinita o Il giovane Holden, ma soprattutto vi raccomando di impegnarvi molto a scuola, perché solo con l’impegno e la determinazione possiamo raggiungere i risultati che ci prefiggiamo.

 

La Redazione della scuola

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK