Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Gestire la contabilità: l’importanza di un buon software

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Gestire la contabilità senza un software che possa supportare l’imprenditore o il professionista nell’amministrazione dei conti? Equivale a condurre la propria barca senza avere gli strumenti più opportuni per poter comprendere a che velocità ci si sta dirigendo verso la propria meta, e se la  rotta intrapresa è o meno quella corretta. Fortunatamente, sul mercato è oggi possibile avvalersi di ottimi software gestioneconti, che migliorano la tenuta della contabilità e delle performance aziendali, anche senza disporre di elevate conoscenze in materia.

Ma in che modo scegliere il software per la gestione conti che possa fare al meglio per la propria attività?

A ben vedere, non esistono regole che possano permettere di individuare con certezza quale sia il miglior software gestione conti in circolazione, considerato che molto dipende dalla natura della propria organizzazione e dalle funzionalità che ci si aspetta che un buon programma possa garantire.

Tuttavia, è ben possibile individuare alcuni elementi che ogni software per la gestione conti dovrebbe avere, e la cui mancanza potrebbe rendere il flusso di lavoro più lento, meno efficace e – dunque – altresì meno implementabile all’interno della propria attività.

In primo luogo, è fondamentale che il software per la gestione della contabilità disponga di un’interfaccia intuitiva, che possa permettere a tutti gli utenti, anche a quelli che non sono molto esperti, di potersi orientare al meglio nelle varie funzionalità, evitando di perdere tempo alla ricerca delle opzioni di utilizzo più importanti e, soprattutto, evitando confusioni e complessità operative che renderebbero un dramma utilizzare quotidianamente il proprio programma.

In secondo luogo, riteniamo che un elemento fondamentale di qualsiasi software gestionale, sia la ricchezza di funzioni. Il professionista deve infatti usare il programma individuato consapevole che potrà ottenere un pieno controllo dell’andamento dei propri progetti / clienti, potrà seguire l’avanzamento dei lavori, potrà consultare il dettaglio dei costi, effettuare analisi e benchmarking, rilevare con un clic gli indici principali di performance e altro ancora.

È particolarmente importante, inoltre, che il gestionale possa tenere conto del tempo dedicato ad ogni contabilità e verifica (sulla base della  rilevazione del numero di registrazioni effettuate), in maniera tale da comprendere se ciò che sta pagando il cliente sia troppo, o troppo poco, in relazione ai margini attesi. I migliori software gestionali integrano inoltre un piano dei conti unico e personalizzabile in funzione della tipologia di azienda, che può aggiornarsi automaticamente.

Di particolare essenzialità è poi il CRM, in grado di gestire flussi di lavoro e di scadenze mediante la gestione di un’anagrafe centralizzata, di un flusso di lavoro predefinito e di una visualizzazione di alert e di scadenze che possa permettere al professionista di avere sempre tutto sotto controllo.

Caratteristiche, quelle sopra esposte, che con la giusta integrazione di nuove opzioni e di attività innovativesono ben riscontrabili all’interno dei migliori software gestionali oggi presenti sul mercato italiano. Peraltro, alcuni di questi offrono la possibilità di seguire una demo per poter approfondire la propria conoscenza prima di procedere all’acquisto. Perché farne a meno?

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK