Il gruppo consiliare 'Solidarietà per Fresa': "Il 5G è dannoso per la salute dei cittadini"

| di Gruppo consiliare "Solidarietà per Fresa"
| Categoria: Attualità
STAMPA

Dopo diversi mesi dall’insediamento della nuova amministrazione abbiamo serie difficoltà ad individuare il vero Sindaco del nostro paese.

Sulla carta dovrebbe essere Lino Giangiacomo, ma ci accorgiamo che non è così. Nell’ultimo consiglio comunale la sua stessa maggioranza ha votato contro alcuni emendamenti - proposti dai consiglieri di minoranza - da lui apertamente condivisi, riguardanti la concessione dei locali pubblici, le adozioni dei cani e la fascia del presidente del Consiglio Comunale.

Vi ricordiamo cosa è successo durante il primo consiglio comunale, quando la nuova maggioranza si è insediata.  Quando noi della minoranza abbiamo preso la parola siamo stati ricoperti dagli insulti di alcuni fans repressi che hanno pensato bene di venire a sfogarsi in consiglio comunale, la casa di tutti i Fresani. Tutto è avvenuto nella totale indifferenza sia del Sindaco sulla carta che di tutta la maggioranza. Ma noi abbiamo le spalle grandi ed abbiamo rispedito al mittente quelle offese e solo dopo l’intervento di sua Eccellenza il Prefetto di Chieti si è ristabilito un clima sereno e civile.

Inoltre, il nostro Sindaco sulla carta, ha bisogno della tecnologia 5g per comunicare più velocemente. Forse vista la sua totale assenza dal nostro paese?! Non mettiamo in dubbio che la nuova tecnologia gli permetterebbe di comunicare con il telefono più velocemente…

Ci resta difficile comprendere la logica che l’amministrazione ha nelle sue scelte, a parte copiare tutto quanto già fatto in precedenza, addirittura utilizzando gli stessi bandi.

Abbiamo appreso dal giornale “il Centro” che è ferma intenzione della maggioranza dare parere favorevole all’installazione della tecnologia 5G. Pensate un po’, siamo uno dei pochi paesi fortunati ad essere stati scelti per SPERIMENTARE questa nuova tecnologia!!! La nostra difficoltà sta proprio nel comprendere cosa sia successo all’interno della maggioranza, dal consiglio comunale dell’11 marzo 2019 dove gli stessi che oggi elogiano questa scelta hanno votato contro l’installazione della nuova tecnologia. In quel consiglio comunale presieduto dall’ex sindaco Giovanni Di Stefano erano emerse una serie di criticità mediche, scientifiche e fisiche che mettevano a rischio la salute dei cittadini. La maggioranza di allora votò contro l’installazione insieme all’attuale maggioranza. Oggi gli stessi - che qualche mese fa condividevano gli effetti dannosi per la salute dei Fresani - approvano l’installazione.

Ci preme ricordare che in passato per il nostro Paese c’era l’opportunità di installare un’antenna ripetitore per la telefonia, senz’altro meno invasiva del 5g. All’epoca fecero articoli sui quotidiani locali, dichiarazioni sui social e una raccolta firme capeggiata dagli attuali membri della maggioranza contro l’antenna: noi, che amministravamo il Paese, prima di decidere abbiamo incontrato i cittadini per sentire le loro preoccupazioni decidendo di non farla installare per tutelare l’interesse e la volontà di tutta la cittadinanza ed il Comune rinunciò ad un compenso di circa 20.000,00 euro l’anno. Oggi, invece, decisioni così importanti e delicate - nonostante il Consiglio Comunale abbia dato parere negativo nel mese di Marzo 2019 - vengono prese in segreto, divulgate a mezzo stampa senza nemmeno passare per il Consiglio Comunale per revocare la delibera n°13 dell’11 marzo 2019, votata anche da loro, esprimendo parere contrario alla installazione. Quale interesse è tutelato con questa scelta sulla nuova tecnologia 5G??? Sicuramente non quello dei cittadini. Ma tanto non è un problema del nostro Sindaco sulla carta: lui vende tecnologia fuori Fresa, abita fuori Fresa, dorme fuori Fresa e quindi è al sicuro.

Che bella questa Nuova Vita per Fresa……

I cittadini vanno rispettati cari SINDACI, ci sono infiniti studi di autorevoli agenzie Internazionali che affermano senza ombra di dubbio che questa nuova tecnologia SPERIMENTALE è dannosa per la salute dei cittadini. (Persino il programma di REPORT ha dimostrato la dannosità delle installazioni).

Non è accettabile procedere senza un’adeguata verifica delle possibili conseguenze. Noi non siamo assolutamente contro la tecnologia, ma vorremo semplicemente che prima si chiarisca se la stessa è dannosa per i cittadini, noi non vogliamo essere le cavie SPERIMENTALI di questa nuova tecnologia e non è tollerabile far correre rischi alla salute della popolazione. Oggi siamo già esposti a diverse minacce che vengono dalle onde elettromagnetiche, dalle sofisticazioni alimentari, dall’Inquinamento ambientale, ecc… non vogliamo aggiungerne un’altra che oltretutto, è ancora assolutamente SPERIMENTALE.

Gruppo consiliare "Solidarietà per Fresa"

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK