Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

FORSE E’ ORA DI CAMBIARE E COMINCIARE AD AIUTARE GLI ITALIANI TUTTI il Movimento Politico dei “Forconi” lo farà

| di Antonio Turdò
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

Invece o  anziché tenerci in casa i clandestini che sono sbarcati (non migranti, clandestini, perché legalmente sono tali) non si potrebbe aiutare gli italiani in Italia e se poi veramente abbiamo bisogno di gente da impiegare per pagare le pensioni future non sarebbe meglio provare a far rientrare in Italia i vari figli, nipoti dei nostri emigranti sparsi in tutto il mondo e soprattutto in America latina?

Penso a chi vive in Venezuela dove i regimi comunisti di Chavez e di Maduro hanno distrutto un paese a suo tempo florido, servo degli USA si, ma che non morivano di fame come ora, a chi è in Argentina, dove da un’inchiesta oltre il 60% della popolazione ha sangue italiano nelle vene e a tanti altri paesi nel mondo.

Per avere un passaporto italiano bisogna dimostrare di avere avuto un nonno o una nonna italiana ma la procedura è lunghissima (come sempre in Italia, se vuoi entrare legalmente ti fanno diventare matti, sui barconi invece…..) e poi dovrebbero diventare matti a trovare un lavoro, casa eccetera però dico, se spendiamo tanti soldi(complice Europa e Bruxelles)  per questi musulmani, perche’ invece non li spendiamo per gente nostra, che crede nel nostro Dio, che ha il nostro sangue, le nostre tradizioni, che capiamo  e che non romperà le nostre abitudine con  moschee o piazze invase da personaggi affabulatori?

Sicuramente ci saranno anche mala gente però, meglio loro che la sporcizie etiche e morali nonchè penali delle risorse boldriniane che hanno invaso l’Italia.

Conosco di tanta gente che se la passa male e vorrebbe rientrare; in Venezuela non è ammessa la doppia cittadinanza e i nostri hanno dovuto cancellare quella italiana per stare li.

Ora c’è gente che decisamente se la passa male e poi credo fermamente che sono figli della nostra Italia e che andrebbero aiutati più di estranei con cui non condividiamo nulla. Questi scappano da paesi musulmani e sono di paesi poveri o presunti tali per venire da noi, ma i soldi per il viaggio (i nostri media parlavano di svariate migliaia di dollari a testa) dove li hanno presi?

Io ho sempre in mente il fatto che gli islamici hanno una cosa solo in testa, conquistare Roma e per Roma intendono l’Europa, il posto in assoluto migliore della terra, loro hanno sabbia e temperature del cavolo, in Europa abbiamo verde, fiumi (inquinamento purtroppo) e tutto quanto loro desiderano e poi, lo dice il corano che noi siamo infedeli e che andiamo sottomessi

Il nostro movimento farà una grande battaglia per tutti gli Italiani nel mondo! 

 

Il Segretario organizzativo nazionale e Coordinatore Regionale abruzzese del movimento dei FORCONI

Antonio Turdò

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Antonio Turdò

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK