Libriamoci: Giornate di lettura nelle scuole di Roccaspinalveti

Giornata conclusiva con letture ad alta voce, canti, favole e poesie

| di Terenzio Zocchi
| Categoria: Cultura
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Si è tenuta anche nel plesso di Roccaspinalveti la sesta edizione di Libriamoci 2019, Giornate di lettura nelle scuole, iniziativa culturale rivolta alle scuole di tutta Italia e promossa dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

Dall'11 al 16 novembre 2019, in tutti i plessi dell'Istituto Comprensivo Castiglione Messer Marino-Carunchio, la Dirigente Scolastica Anna Paolella ha promosso l'organizzazione di incontri e di progetti di lettura ad alta voce, con lo scopo di divulgare la bellezza e il potere di coinvolgimento della letteratura.

Le docenti del plesso di Roccaspinalveti hanno organizzato per la mattinata di oggi, venerdì 15 novembre 2019, la giornata conclusiva della settimana dedicata a Libriamoci 2019, che ha coinvolto la Scuola dell'Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di Primo Grado. La giornata è stata animata da canti e da attività di lettura recitata a cura della Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria.

La Scuola Secondaria di Primo Grado ha concluso la giornata con frasi estrapolate dai libri letti dagli alunni della classe terza. Le citazioni sono state “stese” su una corda da bucato, come a rendere plasticamente il gioco di parole di Libriamoci: lavorare con i libri, ma anche librarsi in aria grazie ad essi. Le altre classi della Secondaria hanno letto due poesie di Gianni Rodari e alcune favole di Fedro, curandone anche delle traduzioni in lingua inglese e in lingua francese come lavoro interdisciplinare.

Nel corso della settimana è stata promossa anche l'iniziativa Libro Box, un'attività di riciclo creativo per dare nuova vita a cassette di legno da frutta. I Libro Box fungeranno da veri e propri "distributori automatici" di libri, nei quali gli alunni, per tutto l'anno scolastico, potranno depositare e prendere in prestito dei volumi.

Alla fine della manifestazione è stato letto, come omaggio conclusivo a Cesare Pavese, un celebre brano tratto da La luna e i falò:

Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.

Terenzio Zocchi

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK