‘Borgo Fight’ a Monteodorisio, Siviero: “Evento riuscito alla grande”

Sul futuro della Muay Thai nel paese, Siviero rassicura: “Finchè ci sarò io non cambierò palestra, sarò sempre qui”

| di Redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Grande partecipazione a Monteodorisio per la seconda edizione di Borgo Fight, l’evento dedicato alla Muay Thai. La manifestazione, organizzata da Ivano Siviero, maestro di Officina 84 in collaborazione con Opes Italia, Fikbm e il Comune di Monteodorisio, ha coinvolto tantissimi atleti provenienti da tutta Italia che hanno disputato una serie di match relativi alle seguenti discipline: Muay Thai K1, Kickboxing, Shoot Boxe e Grappling/Mma. Dopo gare divise per categorie (contatto leggero e contatto pieno), spalti gremiti per il gran galà serale del Fight Clubbing.

“L’evento si è concluso con un bilancio del tutto positivo, le palestre regionali hanno risposto bene al nostro invito, - spiega Siviero - sono stato fortunato ad organizzare un match pro tra la palestra ‘Oltrecorpo’ di Lecce del maestro Fabio Siciliani e il team Marceddu di Firenze, due palestre tra le migliori di Italia. Sono contento perché ho ritrovato Mirko Di Giacomo, uno dei miei ragazzi che non combatteva da tempo, - prosegue il maestro di Muay Thai - poi l’esibizione di un bambino che è arrivato da due mesi in palestra ma che ha avuto il coraggio di salire sul ring e fare un’esibizione di Muay Boran. Claudio Menna ha riportato una bellissima vittoria, contro un validissimo atleta ed Erika Ciffolillo oggi si è sacrificata combattendo un secondo match in una categoria superiore. Un evento del genere permette di far conoscere il nostro paese ad altri.” Quanto al futuro della Muay Thai a Monteodorisio, Siviero rassicura: “Finchè ci sarò io non cambierò palestra, starò sempre qui.”

“Quella con Ivano Siviero è una collaborazione molto fruttuosa, che ci porterà molto lontano. – dichiara Riccardo Bergamini, vicepresidente nazionale Fikbms - L’evento è stato organizzato con molta cura e nonostante ci fossero molti ragazzi esordienti, il livello tecnico è stato notevole. Sono stato molto contento di partecipare e spero che questo sia soltanto l’inizio di una collaborazione molto lunga e fruttuosa."

“Ho riportato questa vittoria contro un avversario molto duro, mi sono sentito sicuro di me stesso grazie agli allenamenti effettuati” dice Claudio Menna, a margine della sua vittoria. “Ho appena vinto la semifinale, un match duro e abbastanza cruento perché il mio avversario si è ferito. afferma Michele Quondamatteo, atleta di Fight Clubbing D’Aloia - Il match è andato bene, ho avuto un avversario ostico, ma mi sono accorto che la gara stava andando per il meglio quando ho ferito il mio avversario al naso. Lì ho capito che la sfida stava procedendo verso la mia direzione.”

"Siamo soddisfatti di aver visto alcuni  ragazzi cimentarsi in una serie di match all’insegna della sana competizione. - sottolinea il sindaco Catia Di Fabio - Vogliamo complimentarci con Ivano Siviero, che oltre ad allenare costantemente i nostri atleti, è riuscito a mettere a punto una valida iniziativa che si è rivelata un’occasione di promozione territoriale e di socializzazione!"

 

Redazione

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK