Partecipa a IlTrigno.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Consiglio Regionale d’Abruzzo omaggia in Canada l’emigrante Dino Di Cienzo

Consegnata medaglia con simboli di Abruzzesità da Pietro Smargiassi

Condividi su:

Il 22 novembre a Niagara Fall, in Canada, la Delegazione Abruzzese-Molisana - presente nel continente americano da circa una settimana in occasione della Didattizzazione e diffusione del Turismo delle Radiciha consegnato a Dino Di Cienzo, proprietario dell’Hotel Sheraton e di altri sette hotel a Niagara Fall, un omaggio da parte del Consiglio Regionale d’Abruzzo.

La Regione Abruzzo ci tiene a omaggiare uno dei figli più importanti della propria terra con un premio che dà a pochissime persone.” - ha esordito Pietro SmargiassiConsigliere regionale abruzzese e capo della Delegazione, rivolgendosi al signor Di Cienzo, dopo essere stato introdotto dal sociologo Orazio Di Stefano – “A nome del Consiglio Regionale, del Presidente Marsilio, del Presidente Sospiri e insieme al Consigliere Francesco Taglieri, ti vorremo fare un omaggio ma soprattutto ringraziarti, perché è grazie ai tanti “Dino” che sono qui in Canada se l’Abruzzo può dire che ha dei figli d’oro e preziosi che raccontano la sua storia.”.

Una storia fatta di forza di volontà, lavoro onesto e passione quella di Dino Di Cienzo.

Una storia iniziata nel 1949, anno in cui è arrivato a Niagara Fall per dare inizio alla sua nuova vita.

Una storia simile a quella di tanti altri emigrati abruzzesi partiti dalla propria terra d’origine con una “valigia di cartone” e stabilitisi in un territorio nuovo che col tempo è diventato “casa”, mantenendo però un forte legame con le proprie radici.

L’Abruzzo, il Consiglio Regionale e il Guerriero di Capestrano: questi i simboli presenti sulla medaglia che è stata consegnata al signor Di Cienzo dal Consigliere Smargiassisimboli di Abruzzesità a cui è stato affidato il messaggio di ringraziamento: “Grazie per tutto quello che hai fatto per gli abruzzesi per la nostra storia.” ha concluso Smargiassi. Questi ha poi ringraziato Angelo Di Ianni, “un altro emigrante speciale”, come lo ha definito, “rappresentante dell’Abruzzo del mondo che ha avuto un ruolo apicale nell’ambito dell’istruzione” nella Nazione. Di Ianni è stato omaggiato con tre testi pubblicati dalla Regione Abruzzo e una spilletta del Consiglio Regionale.

Presente anche il presidente degli abruzzesi a Montreal Guido Piccone, che ha invitato la Delegazione in Canada

Alle parole di Smargiassi hanno, infine, fatto eco quelle del Consigliere Francesco Taglieri: “Ascoltare la storia di un uomo che dal ‘49 parte dal nostro Paese, come altri italiani, è un onore per me, è un onore incontrare persone che hanno tracciato in Canada la storia della nostra regione e del Molise.



 

Condividi su:

Seguici su Facebook