Vaccini, mercoledì mattina sarà riesumata la salma dell'anziana di San Felice

Sotto sequestro i vaccini dello studio medico

| di Ansa
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

SAN FELICE DEL MOLISE - Sequestrati 31 vaccini del lotto 301 nello studio medico di San Felice del Molise in seguito alla morte sospetta della pensionata di 79 anni, Rosa Zara. Nel contempo la Procura di Larino ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo, contro ignoti, disponendo la riesumazione del cadavere per mercoledì mattina, con autopsia fissata nella stessa giornata.

Lo ha riferito il Procuratore della Repubblica di Larino, Ludovico Vaccaro, in una conferenza stampa. Gli inquirenti hanno nominato due periti, un medico legale di Foggia e un infettivologo chiamati a effettuare accertamenti sulla salma della pensionata di San Felice del Molise e sul vaccino.
«Attualmente non vi è alcuna certezza del nesso tra morte e vaccino, è una ipotesi - dichiara il procuratore capo Vaccaro - con l'esame autoptico accerteremo la causa della morte, se è meningite e se la meningite è stata causata dal vaccino. Allo stato attuale non vi è alcun elemento riconducibile a condotte del medico che l'ha effettuato e del vaccino stesso. Non si conoscono i tempi necessari per avere delle risposte».

Sabato scorso, dalla Direzione generale per la Salute della Regione Molise c'era stato l'invito, a direttore generale dell'Azienda sanitaria regionale (Asrem), direttori dei distretti sanitari e direttori sanitari, di porre in essere le necessarie iniziative dirette a sospenderne l'utilizzo, in via precauzionale e sino a nuova comunicazione da parte dell'Autorità competente, del vaccino Fluad appartenente a tutti i lotti di produzione".

Ansa

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK