"Dott. Schael la Provincia di Chieti non finisce a Vasto - San Salvo"

Il sindaco di Dogliola invita la Asl a vaccinare anche nei piccoli paesi.

| di Orazio Di Stefano
| Categoria: Attualità
STAMPA

Ci ha chiamato il primo cittadino di Dogliola, Rocco D' Adamio, dopo aver visto su questo sito le foto del Direttore Asl Thomas Schael firmare col sindaco di San Salvo la convenzione per l' allestimento del Palasport della Marina a centro vaccinale (sabato 10 aprile) e dopo aver letto che è tutto pronto al Palabcc di Vasto per le migliaia di vaccinazione (da venerdì 9 aprile).

Il sindaco D' Adamio ci ha chiesto di far sapere a Schael che la provincia di Chieti (su cui ha competenza la Asl Lanciano Vasto Chieti da lui diretta) non finisce a Vasto - San Salvo. Ma prosegue verso l' interno dove ci stanno piccoli Comuni, che però messi insieme hanno più anziani di una città della costa.

Purtroppo - a detta di D' Adamio- la Als degli anziani dell' interno si è dimenticata: a Dogliola, per esempio, gli ultimi  chiamati per il  vaccino sabato scorso sono stati i nati nel '36.  Praticamente dagli ottantaquattrenni in giù si sarebbero dimenticati. 

I vaccinandi potrebbero anche recarsi a Gissi dove è stato allestito un centro vaccinale, ma il problema è che non vengono chiamati. Forse perché le forze della Asl e del volontariato sono tutte impegnate sulla costa. O forse perché Scheal non ha mai preso la Trignina. Per questo il sindaco D' Adamio lo ha invitato a Dogliola, i cui anziani (anche se sono pochi) hanno gli stessi diritti dei coetanei che abitano a Vasto - San Salvo.

Anche il sindaco di Tufillo, Ernano Marcovecchio, ha confermato le criticità rilevate dal collega dogliolese, aggiungendo che il farmacista locale sarebbe disponibile ad inoculare i vaccini, ma vanno accelerati i corsi. Marcovecchio ha suggerito inoltre di usare per i piccoli Comuni (come Dogliola, Tufillo, Fresa o Palmoli) i centri vaccinali mobili.

P.s. Se Schael non sapesse dove si trovano Dogliola, Tufillo, Fresa o Palmoli, gli basterebbe prendere la Trignina da San Salvo e andare verso Isernia. Poi la strada la trova da sé: porta al vaccino che non c' è, che non c'è (giusto per farafrasareEduardo Bennato)

Orazio Di Stefano

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK