A scuola si studia il Brodetto allla vastese

L’esperienza della 2C della Scuola Primaria “G. Spataro” di Vasto per il progetto di Didattica del Territorio

| di Rosaria Spagnuolo
| Categoria: Attualità
STAMPA

La pandemia non ferma la conoscenza. Dopo aver studiato la ricetta delBrodetto Vastese “lu vrudátte a la uaštaréule”,   nell’ambito del progetto di Didattica del Territorio, la classe 2C della Scuola Primaria “G. Spataro” IC1 di Vasto,  ha approfondito l’argomento con varie fasi: alcune poesie diFernando D’Annunzio,  la famosa canzone in dialetto “La Scaffetta”, il collegamento on line con il Mercato Santa Chiara per conoscere i prodotti tipici della ricetta tra verdure e pesci. Sabato 30 aprile i bambini per concludere l’attività formativa hanno avuto la possibilità di vedere come veramente si fa il famoso brodetto vastese a scuola, grazie al collegamento on line con un nonno della classe, Vastese doc, molto esperto di brodetto: Michele La Verghetta. Hanno potuto fare delle domande, vedere i pesci e capire il procedimento che porta a creare uno dei piatti più caratteristici del territorio, pieno di storia, tradizione e cultura, sconosciuto purtroppo a molti bambini.

Un grazie al Dirigente Scolastico prof.ssa Sandra Di Gregorio, che ha creduto nel progetto della Didattica del Territorio, a tutti i genitori che in questo periodo di pandemia, quindi senza la possibilità di fare uscite, hanno contribuito con video, foto, collegamenti per far conoscere i prodotti tipici e topici del territorio.

Ora ci mancherebbe l’ultimo passaggio, forse il più importante, l’assaggio del brodetto. Speriamo di poter creare un momento di festa, all’aperto, distanziati, nel rispetto delle norme della pandemia, per poter consentire ai bambini di sentire il profumo e soprattutto il sapore di questa pietanza squisita.

 

Rosaria Spagnuolo

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK