MENNA RISPONDE A SCHAEL:

"Al San Pio di Vasto sia data la giusta e attenzione. Basta con la politica degli annunci"

| di Ufficio stampa Comune di Vasto
| Categoria: Attualità
STAMPA
L'ospedale "San Pio" di Vasto

“Il Comune di Vasto è pronto, come ha sempre fatto anche nei mesi passati, a sostenere le spese di segnaletica, di collegamento internet e il pagamento

delle utenze e di pulizia della postazione drive in per l’esecuzione dei tamponi molecolari”. Lo afferma il sindaco di Vasto, Francesco Menna a seguito della

nota del Direttore della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael nella quale lo stesso chiede al primo cittadino vastese anche di identificare una sede.

“In merito a ciò - specifica Menna - mi preme ricordare al Direttore Schael che a Vasto era già stata attivata una postazione drive in nell’area adiacente al

PalaBcc. Questa stessa sede è oggi ancora a disposizione della città e dei comuni limitrofi qualora la Direzione generale decidesse di riattivarla. Vasto

dunque è pronta come lo è sempre stata perché la diagnosi e la prevenzione sono state fin dall’inizio della pandemia da Covid 19, prioritarie rispetto ai

problemi e alle esigenze della città. Ricordo a Schael che mi sono sempre battuto affinché Vasto fosse dotata di un drive in e di un punto vaccinale e il

tutto senza farne mai una questione economica o logistica perché ho ritenuto e ritengo tuttora che proteggere e salvaguardare la città che amministro e dare

un servizio anche ai comuni limitrofi sia necessario quanto fondamentale. Mi meraviglia però scoprire - continua Menna - che solo oggi il Direttore Schael

abbia compreso che la Provincia di Chieti non finisce a Francavilla, ma prosegue anche più a sud fino ad arrivare a Vasto. Così come mi meraviglia

scoprire che il Direttore della Asl02 sottolinei al sottoscritto come le spese di allestimento e gestione spettino al Comune. Lo è sempre stato e questo a

Schael sfugge così come gli sfugge che questo stesso Comune ha anche attivato una raccolta fondi per garantire la copertura assicurativa dei medici in

congedo visto che la stessa Asl e la Regione non avevano previsto nessuna copertura assicurativa -ricorda Menna che coglie l'occasione per ringraziare

nuovamente le aziende e le associazioni del Vastese per il grande sostegno che hanno dato in quei mesi”.

Il sindaco di Vasto ribadisce al Direttore Schael la volontà e la necessità di riattivare quanto prima la postazione drive in a Vasto nella sede di via don

Lorenzo Milani sostenendo come Comune tutte le spese di allestimento e di gestione.

“Colgo l'occasione per invitarlo a ridare la giusta e meritata attenzione al San  Pio di Vasto. Basta con la politica degli annunci. Si riconosca al nosocomio

​vastese e ai vari reparti la giusta valenza. Il San Pio – evidenzia Menna - è un ospedale di confine e deve poter fornire all’utenza abruzzese e molisana tutti i

servizi necessari”.

Il sindaco Menna sollecita i cittadini di Vasto e dei Comuni limitrofi a sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid e a continuare a rispettare le fondamentali regole

anti-contagio quali l'uso della mascherina, il distanziamento sociale e il lavaggio frequente delle mani. "Solo così e solo con il vaccino potremmo lasciarci presto alle spalle questa pandemia".

Ufficio stampa Comune di Vasto

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK