Partecipa a IlTrigno.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Due famiglie per crescere” l’affido familiare: una risposta strategica all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.

Il 23 maggio alle ore 10.30, presso l’aula Magna del Polo liceale “Mattioli”

Condividi su:

Il 23 maggio alle ore 10.30, presso l’aula Magna del Polo liceale “Mattioli”, si terrà il convegno-tavolo tematico “Due famiglie per crescere” l’affido familiare: una risposta strategica all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati

Organizzato dal Consorzio Matrix, con il patrocinio del Comune di Vasto, vedrà la partecipazione del Sindaco di Vasto, dei sindaci dei comuni, titolari dei progetti SAI/MSNA (Sistema di Accoglienza Integrata per Minori Stranieri non Accompagnati) di Carunchio, Fresagrandinaria, Carpineto Sinello unitamente al sindaco del comune di Monteodorisio, Ente Capofila Ambito Distrettuale Sociale n. 14 - Alto Vastese, e l’Equipe Integrata Affido e Adozioni dei Servizi Sociali ECAD 07 Vastese.  

Relatori:  Italo Radoccia, Giudice presso il Tribunale dei Minorenni de L’Aquila, Giulia Mariani- Ufficio Stranieri non Accompagnati Servizio Centrale, Sara del Sole -Giudice Onorario Tribunale dei Minorenni de L’Aquila, Nicola Della Gatta -Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Vasto; Eveliana Bolognese - assistente sociale Specialista ECAD 07 Vastese –Equipe Integrata affido e Adozioni; Concetta Delle Donne - Dirigente Scolastica; Luigi Ferraro – Presidente Fondazione Giuseppe Ferraro Onlus; Giuseppina Addeo – tutrice volontaria. 

Modera Pino Cavuoti, giornalista. 

Il Tavolo tematico proporrà un confronto tra esperti, operatori, scuola e famiglie sulle strategie di intervento in favore dei Minori stranieri non Accompagnati residenti sul nostro territorio con l’obiettivo di promuovere la cultura dell’accoglienza, diffondendo la conoscenza della normativa e di pratiche ed esperienze di affido. 

Governare il fenomeno dell’arrivo di Minori Stranieri non Accompagnati sul nostro territorio favorendo l’affidamento familiare non è solo una risposta all’emergenza sociale ed umanitaria, ma è anche uno strumento di integrazione possibile. Tuttavia, ad oggi solo il 7% circa riesce, in Italia, a partecipare ai programmi di affido. Il Convegno, quindi, intende esaminare l’istituto dell’affido e far conoscere il quadro normativo facendo emergere le criticità che ne impediscono una piena applicazione.

 Il Convegno vuol essere anche un’occasione per promuovere un “affido di prossimità”, ovvero una forma di affido leggero che, grazie alla sensibilizzazione e alla disponibilità delle famiglie del territorio, favorisca i processi di integrazione dei minori e lo sviluppo di azioni di reciprocità e solidarietà da parte della comunità accogliente. 

L’obiettivo è di:

- rafforzare la protezione dei Minori Stranieri Non Accompagnati ospitati presso i centri del territorio promuovendo l’adozione di strumenti che offrano loro concrete opportunità di integrazione;

- sensibilizzare la comunità locale facilitando un’accurata diffusione di informazioni sull’affidamento familiare quale misura preferenziale di accoglienza;

- aggiornare le conoscenze sulle novità normative che disciplinano la materia degli operatori sia pubblici che privati coinvolti nella gestione dei MSNA ;

- sensibilizzare ed informare aspiranti tutori volontari;

- sensibilizzare le nuove generazioni a costruire una società più giusta inclusiva e collaborativa nell’ottica di una cittadinanza consapevole che intenda perseguire ed ampliare gli obiettivi dell’Agenza 2030 per uno sviluppo sostenibile. 

A fare gli onori di casa Maria Grazia Angelini, Dirigente del Polo Liceale Mattioli e Anna Bosco Assessore all’Istruzione del Comune di Vasto.

Condividi su:

Seguici su Facebook