Partecipa a IlTrigno.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Arma dei Carabinieri scende in campo per sensibilizzare alla prevenzione delle malattie cardiovascolari

Condividi su:

 

È stato lo stadio di atletica intitolato a P. Mennea a San Salvo, l’unica struttura in grado di ospitare un evento simile, ad ospitare, il 14 ed il 15 giugno uu. ss. Le prove di efficienza fisica per il conseguimento dell'ambito brevetto tedesco DSA (Deutsche Sportabzeichen) che annualmente deve essere raggiunto dai militari tedeschi. 

L'evento è stato organizzato magistralmente dal Magg. Amedeo Consales, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto ed ha rappresentato l’occasione per valorizzare il connubio Sport e Salute in aiuto alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, ‘prevenzione carente in tutta Italia, ma soprattutto in Abruzzo e nella ASL Lanciano Vasto Chieti che deve prendere ad esempio e modello il suddetto evento’, dice l’ex Primario al S. Pio da Pietrelcina Dr. Lucio Del Forno, che evidenzia come ‘le malattie cardiovascolari, come ictus cerebrale e infarto del miocardio, sono al primo posto nel mondo per mortalità ed invalidità con un aumento vertiginoso dei costi socio-sanitari’. 

Le prove di efficienza fisica nelle varie discipline (3000 metri di corsa, nuoto in piscina, salto in alto, getto del peso, corda, salto da fermo) hanno visto la partecipazione degli stessi Consales e Del Forno, ma anche del giovane comandante del Porto di Vasto T.V. Stefano Varone e di i tutti i militari liberi dal servizio (circa 60 carabinieri), dopo aver conseguito l'idoneità agonistica sportiva di 2° livello.

Alla fine hanno prevalso proprio Consales e Varone, super bravi, che hanno conseguito l'oro, Del Forno l'argento pur avendo preso l'oro nella corsa dei 3000 metri (sua specialità).

Condividi su:

Seguici su Facebook