Partecipa a IlTrigno.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Turdò: "Siamo veramente abbandonati a Carunchio"

Condividi su:

A Carunchio si continua ad amministrare senza capo e senza coda.

Ormai bastano due gocce d’acqua che interi quartieri come quello di Santa Maria o quello della Cantoniera, che poi sono i più popolosi, visto che nella parte alta siamo rimasti in pochi, restano al buio, saltano i collegamenti elettrici e le persone soprattutto anziane si preoccupano non potendo vedere i soggetti che circolano nel territorio comunale anche alla luce degli ultimi furti realizzati in pieno giorno.

Cosa è servito spendere circa 50 mila euro, per sostituire le lampadine che anzi hanno tolto quel colore da Borgo più bello d’Italia( sic) per metterci luci accecanti da rally di formula uno.

Forse valeva la pena rifare la linea elettrica comunale e pubblica e tutti ne avremmo beneficiato.

Come abbiamo verificato e ricevuto molte proteste da parte degli operai e lavoratori che lunedì si sono trovati la strada di collegamento dalla Provinciale Carunchio-Palmoli alla SS 650, denominata Fondo Valle Trigno, sbarrata con un’ordinanza, quando invece bastava buttare un po’ di sale o la sera prima, l’allerta meteo dalla Protezione Civile regionale era stata inviata abbondantemente prima oppure alzarsi presto la mattina e far ripulire la strada, ma forse è meglio dormire!!!

Comprendiamo che ristrettezze economiche (siamo il paese che negli ultimi anni ha incassato circa 300 mila euro dagli usi civici) e mancanza di personale fanno diventare difficile il tutto, ma in questi casi esiste una mancanza di organizzazione palese ed evidente.

Ai tanti cittadini che sono pentiti e si lamentano di quel voto che sta trascinando nell’abisso e sprofondare nel degrado, incuria ed abbandono la nostra comunità possiamo rispondere che chi è causa del suo male pianga se stesso.

Carunchio, 2 marzo 2018    

 

I Consiglieri Comunali

Antonio Turdò- Cardinale Antonio – Angela Ranni

Condividi su:

Seguici su Facebook