La foce del Trigno importante crocevia per i migratori

Gli avvistamenti della Stazione Ornitologica Abruzzese

| di a cura della redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La foce del fiume Trigno si conferma come un importante luogo di sosta per gli uccelli migratori. Nei giorni scorsi il socio della Stazione Ornitologica Abruzzese Onlus, Renzo Di Biase, ha immortalato nel proprio obiettivo una spatola (Platalea leucorodia) e una pittima minore (Limosa lapponica).

Nel primo caso si tratterebbe di un individuo inanellato da pulcino nel 2012 in Ungheria. Nel secondo caso si tratta di un'importante osservazione che attesta la presenza di una specie poco comune che è possibile osservare esclusivamente durante le migrazioni verso l'Africa sub-sahriana.

a cura della redazione

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK