Ipotesi per una riconversione bis, la Adrilog conferma l'interessamento

Il presidente Mazzali: «A fine mese scioglieremo le riserve»

| di Antonino Dolce
| Categoria: Attualità
STAMPA
Al centro Luca Mazzali

GISSI - L'interesse della Adrilog per l'ex Golden Lady di Gissi c'è ancora. A confermarlo è Luca Mazzali, presidente della cooperativa che gestisce la logistica del gruppo Conad Adriatico ascoltato telefonicamente. 

La manifestazione d'interesse era emersa già alcuni mesi fa da parte della cooperativa di Spoltore, ma con il passare del tempo, con l'assenza di sviluppi concreti, lavoratori e sindacati hanno iniziato ad avere dubbi a riguardo. Lo stand-by elettorale di aprile e maggio, poi aveva definitivamente accantonato la questione Golden Lady. 

Mazzali conferma: «L'interessamento è nato all'interno del polo dell'innovazione tecnologica della Regione Abruzzo. L’attività prevista è quella già tentata del recupero degli abiti usati».
Circostanza, questa, che non mancherà di evocare brutti ricordi negli ex dipendenti di Nerino Grassi che sono passati per la New Trade (operante nello stesso settore) affrontando mesi di incertezze e colpi di scena culminati con la definitiva chiusura e l'indagine da parte della Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze. L'inchiesta riguarda presunti illeciti in materia traffico e smaltimento di rifiuti. 

Mazzali su questo punto vuol essere chiaro: «Il nostro è un gruppo serio con 250 dipendenti già a San Salvo. Crediamo anche a una valenza sociale del progetto. Verrebbero occupate tra le 40 e le 60 unità, è inutile vendere fumo su altri numeri e illudere i lavoratori che già vengono fuori da mesi difficili. La prossima settimana avremo un incontro con un’importante azienda multinazionale dello stesso settore per una possibile collaborazione a Gissi ed entro fine mese scioglieremo definitivamente le riserve. Per quanto riguarda gli altri progetti, valuteremo una volta partiti con la prima attività».

C'è invece un po' di amarezza da parte del presidente di Adrilog sui riscontri istituzionali avuti finora: «Abbiamo contattato tutti, soprattutto i Comuni per stabilire una sinergia, ma è stato difficile anche capire a chi rivolgerci. Diciamo che siamo stati rimasti un po' soli sotto questo punto di vista». 

Antonino Dolce

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK