Cina, Pakistan, Roma e bitcoin: uno sguardo sul mondo

la rubrica settimanale di Nicola Dario

| di Nicola Dario
| Categoria: Attualità
STAMPA

Smart Working

In Germania chi lavora da casa per colpa della pandemia riceverà un’indennità di 5 euro al giorno, per un massimo di 100 giorni all’anno, e un limite di due anni. È l’accordo che Spd e Csu, hanno trovato per compensare il disagio dei lavoratori che sacrificano spazi privati della propria abitazione [Cds].

 

Caporalato pakistano a Caltanissetta:tutto il mondo  è paese..

Braccianti pakistani sfruttati e pagati 25 o 30 euro al giorno, vittime di spedizioni punitive da parte di connazionali in caso di rimostranze. È quanto avveniva nelle campagne di Caltanissetta, dove polizia e carabinieri ieri hanno arrestato 11 persone, tutte pakistane, mentre una dodicesima è ricercata. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di caporalato, estorsione, sequestro di persona, lesioni aggravate, minacce e violazione di domicilio. Nel corso delle perquisizioni in casa di uno di loro sono stati trovati due libri mastri su cui erano scritti i nomi dei lavoratori sfruttati e il compenso. L’operazione è nata dalle indagini su un gruppo di pakistani che agiva «con metodo paramafioso» e «aveva assoggettato la comunità pakistana di Caltanissetta sottoponendola a un regime di vessazione e terrore, sfruttandola professionalmente». Dalle indagini è emerso che in questo contesto è maturato l’omicidio del pachistano Adnan Siddique, commesso la sera del 3 giugno. Siddique si era ribellato, denunciando i caporali. Per la sua morte sono indagati in sei.

Funivie
La Raggi sbeffeggiata per aver ripreso la vecchia idea veltroniana di collegare le due periferie Casalotti e Battistini con una funivia. Eppure a Berlino una funivia cittadina esiste, e pure a Londra, la funivia sorvola il Tamigi e collega Greenwich Peninsula col molo Royal Victoria trasportando nei due sensi 2.500 passeggeri l’ora. Georg Gufler, amministratore delegato di Doppelmayr Italia, dice che gli impianti a fune realizzati in sei continenti sono finora 15 mila e tra questi ce n’è anche uno italiano, a Venezia, connessione tra il Tronchetti e piazzale Roma. A El Alto, in Bolivia, ci volevano due ore di viaggio in pullman per arrivare a La Paz. Il tragitto era rumoroso, affollato e scomodo, con bus costretti a percorrere i tornanti pieni di traffico che collegano le due città. Poi è arrivata Mi Teléferico, una funivia di Doppelmayr che ha dimezzato i tempi del viaggio e da allora milioni di pendolari si muovono in funivia. Fin dagli anni cinquanta Chiatura, una città georgiana sede di attività mineraria e dotata d’impressionanti strapiombi e profonde vallate, è servita da una rete di funivie. Algeri e altre città algerine hanno usato teleferiche come mezzi di trasporto pubblico almeno dal 1956. E New York ha inaugurato la funivia da Manhattan a Roosevelt Island nel 1976. Sul problema delle cabine che passano vicino alle case e permettono ai passeggeri di sbirciare nelle camere da letto «abbiamo pensato», dice Gufler «a cabine che si oscurano in automatico quando passano vicino alle case così la privacy è salva» [dal  Giornale].

La Cina compra riso dall’India

Per la prima volta in trent’anni la Cina ha deciso di importare riso dall’India. L’ha fatto sapere B.V. Krishna Rao, presidente della Rice Exporters Association. L’India è il più grande paese esportatore di riso al mondo, la Cina il più grande importatore, con circa 4 milioni di tonnellate acquistate all’estero ogni anno. L’accordo, che arriva dopo un periodo di forte tensione tra i due paesi per gli scontri tra eserciti lungo il confine, prevede una fornitura iniziale di 100.000 tonnellate tra dicembre e febbraio 2021, al prezzo di 300 dollari a tonnellata.

Bit
Il bitcoin, scambiato a settemila dollari a inizio anni e a cinquemila in marzo, vale adesso 19.700 dollari, record storico.

«A dare il via all’ultima rincorsa fino al nuovo record è stata la decisione di PayPal che dal 2021 accetterà bitcoin come strumento di pagamento, aprendo così più che altro la strada alla possibilità per i suoi clienti di aprire un wallet digitale per acquistare e conservare bitcoin in maniera semplice e trasparente. Il rialzo, avvenuto più in sordina dal punto di vista mediatico, è quindi sostenuto da un crescente interesse retail. Anche un investitore prudente come la Guggenheim Foundation ha investito quasi 500 milioni di dollari sulle criptovalute»  [dal  Sole].

 

 

Nicola Dario

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK