Nei due anni pre-Covid Matteo Renzi era stato in Cina diciotto volte…

Le solite cosine di Nicola Dario

| di Nicola Dario
| Categoria: Attualità
STAMPA

Nei due anni pre-Covid Matteo Renzi era stato in Cina diciotto volte…

Alla presidenza del Consiglio, a difendere gli interessi dei 305 dirigenti, ci sono sette sigle sindacali (la più grande ha 43 iscritti, la più piccola 8) 

A proposito di spie

Racconta alla Stampa l’ammiraglio Sergio Biraghi: «Le regole del gioco sono sempre le stesse. Loro ci provano, noi dobbiamo impedirlo. Ma vale anche all’inverso. Pure noi ci proviamo».

Ferite

Borrelli, ma lei è rimasto al Dipartimento dopo la chiamata al comando di Fabrizio Curcio?

«No, non avrei potuto. Sono un esperto di contabilità e ho fatto domanda per entrare nella Corte dei conti. Ho saputo, giusto ieri, che è la pratica per l’accettazione della richiesta è partita, è solo questione di tempo e sarò un magistrato contabile. Per alcuni giorni ancora, comunque, mi godo questa libertà, dopo alluvioni, terremoti, la pandemia» [...].

Chi l’ha avvertita che il suo mandato finiva? Le hanno dato gli onori che si devono a un servitore dello Stato?

«Preferirei non parlarne, la ferita è aperta. Tra un mese, due».

I rapporti con Fabrizio Curcio come sono rimasti?

«Conosco Curcio dal 2004, ma oggi non ho rapporti con nessuno» [a Rep].

Conte si prende i 5 Stelle?

Nella tarda serata di Giovedi 1 Aprile  dopo un silenzio durato settimane, Giuseppe Conte ha tenuto un discorso su Zoom davanti a Beppe Grillo, ai parlamentari e agli amministratori locali dei 5 Stelle per rendere ufficiale la sua candidatura alla guida del Movimento

Antologia di frasi tratte dal discorso di Conte: «Rifondazione del movimento non significa rinnegare», «Propongo una nuova carta dei principi e dei valori», «Dobbiamo essere sempre innovativi ma non dimenticarci mai i successi da cui proveniamo e il cambiamento che abbiamo portato nella politica italiana», « Il nostro modello è l’economia equo-solidale di mercato», «C’è bisogno non di semplici consumatori ma di consumautori».

«Conte ha parlato ai parlamentari, ma fioccano i loro dubbi: “Lui un po’ è una speranza e un po’ è un azzeccagarbugli”. Dicono tutti più o meno così. E si chiedono vicendevolmente: “Ma tu hai capito se ci vuole rottamare oppure no”. Boh» [Ajello, Mess].

Intanto, fa sapere l’AdnKronos, la piattaforma di Casaleggio ha lanciato una sua campagna di raccolta fondi. Sulla homepage del Blog delle Stelle è stato pubblicato un maxi-banner stile Wikipedia per chiedere agli utenti un contributo economico affinché «gli iscritti possano continuare ad avere un ruolo centrale nei processi decisionali».

Amori

«L’amore, le relazioni uomo donna sono state travolte in questo anno. I separati in casa sono aumentati un botto, così come gli incontri sulle piattaforme. E le coppie sono scoppiate a furia di stare insieme, senza più nemmeno la possibilità di andare in discoteca a flirtare con qualcuno. Per non parlare dei ragazzi».

Cioè?

«C’è chi non ha potuto ancora mai dare un bacio. Le nuove generazioni non hanno baciato»

Altre cose

la Gitana, il travestito che ispirò Bocca di Rosa a De André, un giorno confessò alla fotografa Lisetta Carmi che avrebbe desiderato farsi suora; 

lo scrittore Graham Greene voleva aprire un bordello in Sierra Leone;

in India la legge contro la sodomia, retaggio dell’era coloniale, è stata abolita solo nel 2018;

il doppiatore Luca Ward faceva il camionista e, mentre portava bullonistica in acciaio a Bagdad, fu aggredito da predoni a cavallo («per loro l’acciaio era come l’oro»);

in America la Food and Frugs Administration ha dato il via libera al test per il Covid prodotto da Amazon;

per la prima volta alle Olimpiadi di Tokyo ci saranno anche gare di surf; 

Isaac Bashevis Singer e la moglie si rimproveravano a vicenda per aver perso il documento dell’Accademia svedese che attestava la vittoria del Nobel; in Belgio esiste la figura del poeta nazionale;

il primo compito di Truman Capote al New Yorker era temperare le matite; 

con lo scoppio della pandemia in Lapponia, per via del crollo del turismo, tra i 5 e i 7 mila cani da slitta sono rimasti disoccupati;

il senatore Simone Pillon è un avvocato cassazionista;

la famiglia di Bob Marley, tra figli e nipoti, ormai conta settanta persone;

la stilista punk Vivienne Westwood, 80 anni il prossimo 8 aprile, ha posato nuda la scorsa stagione;

la moglie di Bugo è una diplomatica in carriera;

Filippo Tortu, sulla parete della sua nuova casa a Milano, ha appeso i poster dei Pink Floyd, di Muhammed Ali e la locandina di Continuavano a chiamarlo Trinità;

Ignatius Spencer, il prozio di Lady D, è stato dichiarato venerabile da papa Francesco;

Nino Frassica iniziò a recitare facendo la comparsa per 50 mila lire in un film tedesco mai uscito;

Lorenzo Donnoli, uno dei leader delle Sardine, a 12 anni partecipò alla campagna per Cofferati sindaco a Bologna;

dei sei figli dell’arcivescovo di Canterbury una, Johanna, morì a sette mesi in un incidente d’auto nel 1983 (lui ebbe la sua vocazione un anno dopo);

  i comandi per far alzare la pedana tra i sanpietrini di Piazza Venezia dove si mettono i pizzardoni sono custoditi sotto chiave in una cassetta metallica accanto a un bar;

il primo disco fatto ascoltare da Mia Martini alla sorellina Olivia furono i Concerti Brandeburghesi di Bach;

nel film horror Slaxx di Elza Kephart, proiettato in anteprima al festival di Montreal, jeans assassini saltano giù dagli scaffali dei negozi e ammazzano la gente;

nel  film di Woody Allen non ancora uscito, Rifkin Festival, Christopher Waltz interpreterà la morte;

nel diritto penale giapponese l’ubriachezza è considerata una circostanza dirimente, non aggravante;

quando Michelle Hunziker debuttò in televisione un giornale titolò che era posseduta da Satana;

Adriano Giannini, prima di fare l’attore, ha lavorato per undici anni come cineoperatore;

la prima nave ad attraversare il Canale di Suez era comandata da Nino Bixio (sperava di portare il Marsala e le arance siciliane in Indonesia);

le donne elette nei consigli regionali sono meno del 25%; mentre era in Egitto per girare I Dieci Comandamenti, per via del caldo e dello stress, Cecil B. DeMille ebbe un attacco di cuore sul set; 

la Biblioteca del Congresso di Washington dedica un intero magazzino solo alle carte di Philip Roth.

 

 

Nicola Dario

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK