OMICIDIO A CASALBORDINO

L'AUTOPSIA AFFIDATA AL DOTT. RICCARDO DI TANNA

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Angelo Bernardone nella mattina di Santo Stefano ha ucciso la propria moglie Maria Rita Conese a Casalbordino. Il corpo senza vita della donna è stato ritrovato nel fiume Osento, nel quale era stato gettato da un ponte sovrastante, lungo un'arteria provinciale. Sul dramma indagano Carabinieri.

Il corpo della vittima, settantaduenne è stato recuperato nel tardo pomeriggio dai Vigili del Fuoco, dopo che era stato lo stesso marito, settantaquattrenne , a segnalare l'accaduto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato sottoposto a fermo. L'episodio è avvenuto al culmine di una lite degenerata in tragedia: la donna era malata da tempo e sembra in maniera irreversibile.

 

Redazione

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK