CNN: Questi i 10 buoni motivi per visitare l'Abruzzo

Ancora una volta l'interesse da parte dei media internazionali verso la nostra regione

| di Terenzio Zocchi
| Categoria: Territorio
STAMPA

L'Abruzzo ha "un'invidiabile stagione delle nevi", è "un mondo lontano dall'Italia moderna" e "potrebbe essere sull'orlo di un boom del turismo internazionale. I turisti sono sempre di più alla ricerca di destinazioni meno note e poco conosciute... e l'Abruzzo ha tutto!". Così si legge in un articolo pubblicato dalla CNN, il portale d'informazione statunitense.

Le bellezze della nostra regione sono sempre più presenti nei media internazionali e ciò fa ben sperare per lo sviluppo turistico futuro. Nell'ultimo numero di Forbes, per esempio, l'Abruzzo compariva come una delle mete consigliate dove trasferirsi dall'estero per qualità della vita e bellezze artistiche e naturali (LEGGI QUI).

Molti operatori turistici stanno lavorando in maniera pioneristica per mettere l'Abruzzo al centro dell'offerta turistica internazionale, anche se per ora l'unica guida inglese della zona è il progetto Welcome to Sulmona, dedicato alla Valle Peligna. L'Abruzzo, raggiungibile dall'estero attraverso gli aeroporti di Roma e di Pescara, ha i laghi, le spiagge, i parchi naturali, le montagne, la cucina, i percorsi turistici slow. E tutto a prezzi contenuti, secondo la CNN.

Ecco i dieci motivi per visitare la nostra regione, secondo il portale americano:

1 - ABRUZZI CUISINE - LA CUCINA: L'Abruzzo con le sue coste e i suoi monti ha una tradizione enogastronomica molto varia, che va dal pesce ai legumi e alle carni. Tra le eccellenze vengono citati gli arrosticini, spiedini di montone arrostiti sulla brace, e la pasta fatta in casa, tradizione che "ha oltre 200 anni". A stuzzicare la fantasia della CNN è lo strumento per la pasta, lu carrature "attrezzo con corde simili alla chitarra in acciaio inossidabile".

2 - CULINARY COURSES - I CORSI DI CUCINA: i turisti in Abruzzo hanno la possibilità di frequentare scuole e corsi di cucina regionale, oppure "trasformare il loro viaggio in un vero e proprio tour culinario".

3 - WORLD-RENOWNED WINE - IL VINO DI FAMA MONDIALE: L'Abruzzo è famoso all'estero soprattutto per il rosso Montepulciano d'Abruzzo. La maggior parte della produzione avviene in Provincia di Chieti e molti produttori locali hanno ricevuto la DOC, garanzia di qualità. L'articolo ricorda come si stia sviluppando la coltivazione di vitigni biologici.

4 - IDYLLIC BEACHES -LE SPIAGGE IDILLIACHE: "L'Abruzzo non ha le spiagge della Costiera Amalfitana, o della Sicilia, o della Sardegna" ma la costa sabbiosa è apprezzata, anche perché riceve regolarmente le Bandiere Blu. Tra le località citate nell'articolo, Ortona, Pineto e Vasto "città medievale arroccata sul mare" che "fu un antico porto di pescatori nel periodo romano".

5 - BEAUTIFUL LAKES AND NATURAL SPRINGS - GLI SPLENDIDI LAGHI E LE SORGENTI NATURALI: "Le bellezze naturali abruzzesi non hanno nulla da invidiare alle altre regioni d'Italia". Molti laghi oltre ad essere incontaminati, sono attrezzati per il campeggio e per gli sport acquatici. Tra i bacini più belli, incastonati fra le montagne, sono ricordati il Lago di Bomba, il Lago di Scanno, a forma di cuore, e il Lago di Barrea. Le "sorgenti cristalline" del Pescara, presso Popoli, sono "una delle mete preferite nelle calde giornate estive".

6 - SPECTACULAR SKIING AND HIKING TRAILS - LE SPETTACOLARI PISTE DA SCI E DA TREKKING: Roccaraso, Castel di Sangro, Ovindoli e Campo Felice sono raccontate come "magneti" per gli sciatori di tutta Italia. Il Piano delle Cinquemiglia poi è famoso per la sua neve duratura, a 1.200 metri di altezza. Tante località sciistiche quindi, a costi contenuti, ma anche natura, dato che un terzo della regione è protetto da parchi nazionali. Nella regione più verde d'Italia sono numerosissimi i sentieri per escursionisti e gli spazi aperti, "alcuni dei migliori sono nel Parco Nazionale d’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Majella".

7 - PRESERVED MEDIEVAL TOWNS - I BORGHI MEDIEVALI CONSERVATI: L'Abruzzo non ha grandi città medievali d'arte come Siena, ma i tanti borghi antichi come Pescasseroli, Tagliacozzo e Santo Stefano di Sessanio "offrono esperienze regionali ancora più autentiche e paesaggi mozzafiato" Fra i tanti castelli conservati fino a oggi, uno dei più caratteristici citati nell'articolo è Rocca Calascio, a quasi 1.500 metri sul livello del mare. Quasi tutti i paesi d'Abruzzo hanno inoltre viste spettacolari, con le colline e le montagne come sfondo.

8 - ITALIAN CONFETTI - I CONFETTI: Sulmona è famosa da decenni per essere la capitale italiana del confetto, ma anche per il torrone tradizionale. Ma la cittadina che sta facendo più passi avanti per promuoversi come "città del cibo" è Guardiagrele con il suo dolce più caratteristico, le Sise delle Monache.

9 - TOP RESTAURANTS - I MIGLIORI RISTORANTI: Se in Italia in genere si cerca di innovare la tradizione, in Abruzzo continuano a nascere locali che puntano alla tradizione attraverso la qualità. Tra gli chef citati dalla CNN ci sono Heinz Beck del Café Les Paillotes (Pescara), una stella Michelin, e Niko Romito del Reale (Castel di Sangro), "situato all’interno di un ex monastero del XVI secolo", tre stelle Michelin quando ce ne sono solo otto in tutta Italia con questo titolo.

10 - THE TRABOCCHI COAST - LA COSTA DEI TRABOCCHI: "70 chilometri protetti dall'UNESCO, da Ortona a San Salvo, in Provincia di Chieti". A sorprendere la testata statunitense sono le "strutture da pesca conosciute come trabocchi". Molti non sono più in uso, ma un tempo si utilizzavano per catturare il pesce costiero come acciughe, sardine, orate, spigole. Oggi "non possono competere con la moderna tecnologia di pesca", anche se "alcuni sono ancora gestiti da generazioni di pescatori e si sono trasformati in ristoranti”.

 

Terenzio Zocchi

Contatti

redazione@iltrigno.net
tel. 0837.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK